Home | Chi siamo | Dove siamo | Contatti
Servizi
Novità / Comunicazioni
Documenti e Modulistica
Notiziario
Per aderire
Link utili
Bacheca annunci
Articoli
Tabella ISTAT
NOVITÀ / COMUNICAZIONI
Si informa che da martedì 7 gennaio 2020 la sede di Pavia osserverà nuovi orari di apertura e ricezione telefonate. Per conoscere i dettagli cliccare su "Continua".


In data 14/10/2019 è stato sottoscritto dai rappresentanti delle associazioni di categoria dei proprietari immobiliari e degli inquilini il nuovo Accordo Territoriale da applicarsi nell'ambito del territorio provinciale di Lodi. Cliccare su "Continua" per scaricare l' Accordo.


Si informa che tutti gli Accordi Territoriali ai sensi della L.431/1998 e del D.M. 16/01/2017 vigenti sul territorio della Provincia di Pavia, nella fattispecie l' Accordo Territoriale per il comune di Voghera del 14/12/2017, l' Accordo Territoriale per il comune di Vigevano del 24/05/2018, l' Accordo Territoriale per il comune di Pavia del 24/01/2019 e l' Accordo Territoriale per i restanti comuni della Provincia di Pavia del 16/05/2019, hanno subito integrazioni e modifiche di testo. Cliccare su "Continua" per maggiori informazioni.




ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA

APPALTI E CERTIFICAZIONI ENERGETICHE: LE NUOVE REGOLE

 

Con l’approvazione definitiva delle Commissioni Industria e Finanze del Senato il decreto Destinazione Italia è diventato legge, dunque sono diventate operative le novità per professionisti e imprese relative ad appalti e certificazioni energetiche.

 

 

ATTESTATO DI PRESTAZIONE ENERGETICA

 

Per quanto riguarda l’APE, i contratti di compravendita e affitto conclusi senza allegare l’attestato rimarranno validi, ma entro 45 giorni sarà necessario fornire il documento, pena l’applicazione di una multa:

 

·                          in generale da € 3.000,00 a € 18.000,00;

·                          per locazioni di singole unità immobiliari tra € 1.000,00 a € 4.000,00;

·                          per contratti fino a tre anni la sanzione potrà essere ridotta della metà.

 

Ricordiamo che le sanzioni dovranno essere pagate da entrambe le parti, parti in solido e in parti uguali e che comunque l’Attestato di Prestazione Energetica dovrà essere allegato al contratto, anche dopo il versamento della multa. La Guardia di Finanza e l’Agenzia delle Entrate si occuperanno di effettuare i dovuti controlli. L’APE non è invece obbligatoria nei casi in cui l’immobile venga concesso in uso gratuito.

 

fonte dell' articolo: pmi.it

 



>> elenco completo